Veronica Panarello: «Non ho mentito su Loris»

Le dichiarazioni spontanee di ieri di Veronica Panarello al gup Andrea Reale: la donna avrebbe sostenuto di non aver mentito nel primo racconto

Sembrava non dovesse dire nulla in tribunale Veronica Panarello, dato che la giornata di ieri era incentrata sulla “battaglia” delle perizie tra difesa e accusa.



caso stivalLa donna non è tuttavia riuscita ad attendere la prossima udienza, fissata per il 18 luglio, ed ha voluto rilasciare dichiarazioni spontanee al gup Andrea Reale. È stato il legale di Veronica Panarello, l’avvocato Francesco Villardita, a riferire i particolari delle dichiarazioni alla stampa: «Non ho mentito nel mio primo racconto quando ho detto di avere accompagnato Loris a scuola – avrebbe detto la donna – perché ho detto quello che in quel momento ricordavo».




caso lorisNessuna menzogna quindi, ma ricordi offuscati. A differenza della dinamica successiva, poiché, racconta ancora l’avvocato Villardita, Veronica ha ammesso «di avere poi detto il falso quando ha detto che il piccolo sarebbe stato vittima di un incidente. Superata la paura Veronica ha raccontato la sua verità».



L'avvocato Francesco Villardita
L’avvocato Francesco Villardita

Una verità che cozza con quella delle perizie psichiatriche a cui la madre del piccolo Loris Stival è stata sottoposta, almeno secondo i periti nominati dal Gup, per i quali Veronica era ed è «capace di intendere e di partecipare al processo». Non la pensano tuttavia così i consulenti di parte della difesa, i professori Pietro Pertini e Giuseppe Sartori, per i quali Veronica Panarello avrebbe «un cervello più simile a quello dei malati di mente, rispetto alle persone cosiddette normali». I risultati, arrivati in seguito ad una risonanza magnetica, hanno portato i consulenti di parte a sostenere che «Veronica Panarello aveva la capacità di intendere ma non di volere, la sua personalità non era disarmonica ma presentava sintomi psicopatologici con disturbi della personalità che incidevano in maniera cospicua sul suo agire».

l'avvocato villarditaSempre tramite l’avvocato Villardita si è scoperto che la donna ha accettato il risultato della perizia pur facendo una piccola critica davanti al Gup. Veronica Panarello ha detto di non aver avuto «nessun atteggiamento di sfida nei confronti dei periti ma di avere detto loro che conoscevo i test a cui mi stavano sottoponendo perché me li avevano già fatti per la genitorialità».

 

articolo di Nicola Guarneri

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

Veronica Panarello: «Non ho mentito su Loris» ultima modifica: 2016-06-21T10:14:56+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!