Veronica Panarello dal Gup, la sorella: “È stata lei”

Stamattina alle 10:30 Veronica Panarello si è presentata davanti al giudice per le udienze preliminari; ma Antonella Panarello non crede alla versione della sorella

(2) Veronica Panarello.Seguita da un’imponente scorta di Carabinieri e Polizia Veronica Panarello si è recata stamattina dal Gup per le udienze preliminari del processo che la vede coinvolta: è accusata di aver ucciso il figlio Loris, di 8 anni, ritrovato in un canalone di Santa Croce Camerina ormai quasi un anno fa (era il 29 novembre 2014).

Come vi aveva anticipato Cronaca&Dossier qualche giorno fa, Veronica Panarello aveva cambiato testimonianza: sì, era stata lei a portare Loris nel canalone ma l’aveva trovato già morto nella sua stanza, soffocato da quelle fascette maledette per un gioco finito male. Prima di entrare nel tribunale di Ragusa il suo legale – l’avvocato Villardita – ha sottolineato lo strano comportamento: «Nei ricordi che emergono di Veronica Panarello c’è una anomalia comportamentale degna di essere valutata». L’avvocato ha comunque continuato sulla sua linea, dicendo di credere alla versione della propria assistita; non è dello stesso avviso la sorella Antonella Panarello, a sua volta intervistata dai cronisti fuori dal tribunale: «Per me lo ha ucciso lei» perché probabilmente «Loris ha visto qualcosa che non doveva vedere, ma non so dire cosa».

Cronaca&Dossier, il primo mensile di giornalismo forense in Italia. Sfoglia gratuitamente l’ultimo numero su ISSUU, clicca qui!

Veronica Panarello dal Gup, la sorella: “È stata lei” ultima modifica: 2015-11-20T17:20:48+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!