Strage di Brescia, dove sono le motivazioni?

A quasi un anno dalla fine del processo sulla strage di Brescia le motivazioni tardano ad arrivare: erano previste per lo scorso autunno

Novanta giorni. Ovvero, circa tre mesi: questo il lasso di tempo che si era preso il presidente Anna Conforti per stendere le motivazioni sul processo sulla strage di Brescia, conclusosi lo scorso 22 luglio. A quasi un anno di distanza tuttavia le motivazioni non sono ancora state consegnate.

Brescia_Piazza_Loggia_By_Stefano_BologniniUn lungo procedimento evidentemente, che non ammette errori o passi falsi. Ci sono dovuti ben 42 anni per trovare i mandanti della strage di Brescia: era il 28 maggio 1974 quando una bomba esplodeva in un cestino dei rifiuti in piazza della Loggia durante una manifestazioni antifascista, causando otto morti e più di cento feriti.




strage di bresciaDopo dodici processi e cinque istruttorie lo scorso 22 luglio si è arrivati alle prime condanne, seppur non definitive: la Corte d’assise d’appello di Milano ha condannato all’ergastolo Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte, il primo in quanto mandante della strage, il secondo poiché partecipò ad una serie di riunioni in cui fu programmato l’attentato.




Strage_piazza_della_LoggiaUna grande vittoria per i parenti delle vittime, che finalmente hanno potuto avere giustizia. Ecco perché stupisce che dopo dodici mesi le motivazioni delle condanne non siano ancora state depositate. Gli originari novanta giorni sono diventati trecentosessantacinque e probabilmente aumenteranno ancora: non è previsto che vengano depositate prima dell’autunno. Un ritardo dovuto probabilmente alla delicatezza dell’operazione, che non può lasciare nulla al caso e che deve scrivere la parola fine su una lunga e triste vicenda.




Non si può rischiare di gettare al vento una vittoria, come sottolinea Mario Milani, presidente dell’Associazioni per le vittime della strage di Brescia, intercettato da Il Giorno: «Quando il presidente della Corte ha letto la sentenza ho avuto l’impressione che finalmente le vittime di quell’atto barbaro riposassero in pace».

 

articolo di Nicola Guarneri

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

Strage di Brescia, dove sono le motivazioni? ultima modifica: 2016-07-12T11:42:01+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!