Edmund Kemper, il serial killer delle autostoppiste

«Ho divorato in parte la mia vittima» disse Edmund Kemper e portò a scoperta degli orrori. In esclusiva anche intervista alla donna scampata al Mostro di Rostov

Giovedì 27 ottobre dalle 13:00 alle 15:00 in onda su Radio Cusano Campus, la Radio dell’Università degli Studi “Niccolò Cusano”, puntata in collaborazione con il Master CSI (Crime Scene Investigation) dell’Unicusano dal titolo “EDMUND KEMPER, IL SERIAL KILLER DELLE AUTOSTOPPISTE”.

 

Edmund Kemper
Edmund Kemper

Presentati dal conduttore Fabio Camillacci, ospite la Dott.ssa Mary Petrillo, criminologa e docente di materie di Criminologia.
Grazie alle preziose schede di Daniel Moretti e all’intervento degli esperti della materia, nel corso della prima ora torna la storia di Edmund Kemper. Nella seconda metà de La Storia Oscura si parlerà nuovamente del Mostro di Rostov con un’esclusiva: una potenziale vittima del Mostro racconta come scampò al massacro.

Nato il 18 dicembre 1948 a Burbank (Los Angeles), Edmund Kemper è forse il serial killer più noto negli Stati Uniti. La sua storia inizia come purtroppo tante nella storia dei killer seriali – con un’infanzia difficile – ma si caratterizza per essere ricordato come l’assassino delle autostoppiste, ma non solo: tra le sue vittime anche la madre i nonni.

KemperProprio quest’ultimi sono i primi a morire: colpi di pistola per la nonna e il nonno il 27 agosto 1964 segnano gli inizi criminali di Edmund Kemper. Tuttavia è nel biennio 1972-73 che la storia di Edmund Kemper si riempie di sangue. Uccide alcune autostoppiste strangolandole o accoltellandole; successivamente compie abusi sui corpi e li seziona. La sequenza è terribile e addirittura Edmund Kemper decapita per poi usare la testa per praticare sesso orale. Nulla però in confronto ai particolari che rivelerà agli inquirenti dopo il 1973, quando si presenta per costituirsi: «Effettivamente ho divorato in parte la mia terza vittima. Ho tagliato dei pezzetti di carne che avevo messo nel congelatore. Una volta scongelata, ho cotto la carne in un pentolino con delle cipolle. Poi ho aggiunto della pasta e del formaggio». Ma forse tra le atrocità maggiori c’è l’omicidio della madre, uccisa a colpi di martello, decapitata, abusata e fatta a pezzi. Oggi Edmund Kemper è detenuto in California, condannato all’ergastolo.

 

Mostro di Rostov
Andrej Romanovič Čikatilo

Nel corso della puntata de La Storia Oscura si parlerà nuovamente del Mostro di Rostov per un’intervista esclusiva ad una potenziale vittima di Andrej Romanovič Čikatilo. La donna incontrò il Mostro e ricevette un invito in quella che si scoprirà essere la casa degli orrori. Una storia importante che ripercorre i momenti più drammatici della storia del Mostro di Rostov, lo “sterminatore di donne” e passato alla storia della Criminologia per gli orrendi delitti commessi, anche con atti di cannibalismo.

Radio Niccolò Cusano.È possibile ascoltare la puntata radiofonica ON AIR a Roma e Provincia sugli 89.1 FM e in tutto il mondo attraverso lo streaming sul sito http://www.radiocusanocampus.it.
Da oltre un anno Radio Cusano Campus e Cronaca&Dossier lavorano in sinergia per approfondire alcuni dei casi e dei fenomeni più importanti della recente storia della cronaca nera italiana. Per l’occasione criminologi, giornalisti, storici, sociologi e i protagonisti di vicende ancora tutte da chiarire si alternano fra gli ospiti de “La Storia Oscura”. Fino ad oggi la collaborazione tra “La Storia Oscura” di Radio Cusano Campus e Cronaca&Dossier ha portato alla realizzazione di decine di puntate dedicate sia ai casi più celebri della recente cronaca nera, sia a fenomeni del nostro tempo come quello della crescente violenza sulle donne e del terrorismo ad opera dell’Isis.

caso fenaroli cronaca&dossier
Di fatto, l’importante collaborazione ha portato lo spazio radiofonico ad essere oggi un punto di riferimento per molti siti ed agenzie grazie alla qualità degli ospiti e delle novità che emergono nel corso delle puntate, ripresi in più occasioni come nel caso delle puntate dedicate alla strage di Erba, alla vicenda Panarello e all’introspezione sui militanti dell’Isis.Leggi qui tutti gli approfondimenti, lungo cammino fra i misteri d’Italia.

Redazione di Cronaca&Dossier
Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram
Edmund Kemper, il serial killer delle autostoppiste ultima modifica: 2016-10-27T02:25:27+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!