Padri assenti e conseguenze sui figli

Il parere della psicologa forense Francesca De Rinaldis e studi universitari circa gli effetti dell’assenza dei padri sulla psiche dei figli

 




 

Dottoressa Francesca De Rinaldis
Dottoressa Francesca De Rinaldis

Entrambi i genitori sono fondamentali nello sviluppo e nella salute mentale dei bambini. Ma se dalla nascita della psicoanalisi con Freud, fino alla psicologia contemporanea, sono stati numerosissimi gli studi  che hanno indagato sul valore della figura materna  rispetto alla crescita sana ed armonica dei figli, pochi invece, si sono concentrati sull’importanza del padre. Questo vuoto sta iniziando a colmarsi solo recentemente grazie ad una ricerca canadese del McGill University Center, il quale cerca di dare alcune risposte in merito alle conseguenze dell’assenza del padre durante periodi di crescita “critici” dei figli. Si tratta di un primo studio in grado di collegare l’assenza paterna con le capacità sociali e a correlarla con i cambiamenti comportamentali.

Lo studio condotto sui topi da un gruppo di ricercatori guidati dall’italiana Gabriella Gobbi (ricercatrice specializzata in malattie mentali e tossicodipendenze e professore associato presso la Facoltà di Medicina del McGill University Center) è stata pubblicata su Cerebral Cortex.

 




 

Padri assentiLa professoressa Gobbi afferma che, nonostante siano stati utilizzati dei topi, la ricerca ha risultati estremamente rilevanti anche per gli esseri umani. Sono stati infatti utilizzati dei topi particolari (della California) monogami e che si occupano della prole insieme al compagno, proprio come due genitori della specie umana. Durante la Ricerca è stato confrontato il comportamento sociale e l’anatomia del cervello di topi allevati da entrambi i genitori con quello di coetanei seguiti solo dalle loro madri. I risultati hanno evidenziato che i topolini senza padre avevano interazioni sociali anomale ed erano più aggressivi rispetti agli altri. Tali effetti erano anche marcati soprattutto nelle femmine.

Per la Gobbi i deficit comportamentali, osservati a conclusione della ricerca nei topolini, sono coerenti con alcuni studi effettuati sui bambini cresciuti senza un padre: questi bambini, infatti, hanno dimostrato di avere un aumentato rischio di comportamenti devianti e, in particolare, proprio le ragazze hanno dimostrato di essere più a rischio di abuso di sostanze. Inoltre nei cuccioli senza padre il team ha individuato difetti nella corteccia prefrontale, una parte del cervello che aiuta a controllare l’attività sociale e cognitiva, ed è legata ai deficit comportamentali. I risultati di questo studio condotto al McGill University Center del Canada aprono la strada a nuove e più approfondite indagini sul ruolo dei padri durante le fasi critiche della crescita.

di Francesca De Rinaldis    @FrancescaDeRin2

 




 

Padri assenti e conseguenze sui figli ultima modifica: 2014-02-16T18:55:33+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!