Isabella Noventa, si ricomincia: di nuovo alla ricerca del DNA

Nuova perizia della Procura a caccia del DNA di Isabella Noventa: ecco dove si concentreranno le nuove indagini per trovare risoluzione al caso

 




 

isabella noventa
Isabella Noventa

Sembra infittirsi sempre di più il mistero che circonda la morte di Isabella Noventa, segretaria cinquantacinquenne proveniente dalla provincia di Padova scomparsa il 15 gennaio scorso; ad oggi non sembrano ancora esserci chiare piste sul luogo in cui sarebbe stato nascosto il cadavere, tantomeno sulla reale responsabilità dell’ex compagno Freddy Sorgato e delle persone che, nel corso delle interminabili indagini, sono cadute inevitabilmente sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti: Manuela Cacco, l’attuale amante di Freddy, Debora Sorgato, sorella di Freddy, e il maresciallo Giuseppe Verde, ex compagno di Debora oggi indagato per violazione del segreto d’ufficio e accesso abusivo alla banca dati. Dopo numerosi colpi di scena e tragici eventi collegati alla ricerca del cadavere, tra cui la morte del sommozzatore spezino affogato nelle acque del fiume Brenta, gli investigatori sembrano ancora brancolare nel buio.

Tra le indicazioni di Freddy, poi dimostratesi false, e le recenti lettere anonime che avrebbero indicato il posto in cui si troverebbe il corpo senza vita di Isabella Noventa, la recente decisione della Procura è stata quella di fare una nuova perizia con la speranza di acquisire ulteriori indizi sui fatti di gennaio.

 

 

isabella noventa
Freddy Sorgato

Come riportato da Il Corriere Adriatico, la perizia sarà nuovamente affidata alla biologa Dottoressa Luciana Caenazzo. L’esperta dovrà analizzare le due auto appartenenti a Freddy Sorgato e la Polo di Manuela Cacco, oltre che quattro coltelli e uno storditore elettrico. A parte le automobili gli oggetti sono stati sequestrati dagli inquirenti nelle abitazioni dei due fratelli Sorgato in via Sabbioni e in via Vigonovese. Riparte così la caccia al DNA di Isabella Noventa, con la speranza di poter indirizzare le indagini verso un epilogo più chiaro.

 

 

debora sorgato
Debora Sorgato

Nel frattempo, le più recenti notizie trapelate dalla Procura di Vicenza sembrano escludere un collegamento tra il caso Noventa e la morte del primo marito di Debora Sorgato. Gli inquirenti avrebbero di fatti deciso di lasciare definitivamente in archivio l’indagine sulla morte di Gianluca Ciurlanti, deceduto alcuni anni fa in circostanze sospette dopo aver avuto guai con la giustizia, soprattutto a causa di alcune rapine.

Al momento l’obiettivo principali degli investigatori è quello di fare chiarezza sulla reale dinamica dei fatti del 15 gennaio, oltre che a individuare le reali responsabilità di Freddy, Manuela e Debora, considerata la vera mente dietro l’assassinio di Isabella Noventa, senza tralasciare le ombre che nelle ultime settimane sono andate allungandosi anche sul maresciallo Verde che, dopo aver accettato il trasferimento a Verona, ha preferito rimanere in terra padovana.

 

articolo di Gianmarco Soldi

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

 



Isabella Noventa, si ricomincia: di nuovo alla ricerca del DNA ultima modifica: 2016-05-17T15:26:03+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!