Isabella Noventa, ricerche con i cani molecolari in un luogo top secret

Appena il tempo lo consentirà riprenderanno le ricerche del corpo di Isabella Noventa; nel frattempo i tecnici proseguono con le perizie

Passano i mesi, continuano i silenzi dei fratelli Sorgato e le accuse di Manuela Cacco, mentre il cadavere di Isabella Noventa continua ad essere disperso. Quello che sembrava un caso già chiuso ancor prima di essere aperto sta diventando molto problematico per l’accusa.




isabella-noventa-omicidio-freddy-sorgato-4Sì, perché se non ci sono dubbi sul fatto che i fratelli Debora e Freddy Sorgato abbiano partecipato al delitto, risulta difficile trovare delle prove. Non c’è il cadavere, non c’è l’arma del delitto e nemmeno il movente regge fino in fondo. Anche le rivelazioni di Manuela Cacco, che ha accusato Debora Sorgato di aver ucciso Isabella Noventa con una mazzetta nella cucina di Freddy, devono essere confermate: i tecnici infatti non hanno trovato alcuna traccia di sangue nella stanza indicata.

baldiPer questo motivo gli inquirenti hanno disposto ulteriori ed approfondite analisi. Ieri presso l’autocentro della Polizia in via Venezia a Padova, sono state esaminate le auto dei tre indagati. Sotto la supervisione dell’esperto della Procura, la dottoressa Luciana Caneazzo, sono state setacciate la Punto di Freddy Sorgato, la Golf della sorella Debora e la Polo di Manuela Cacco. Alle indagini, volte alla ricerca di DNA o di qualsiasi altra traccia che possa essere ricondotta all’omicidio, hanno partecipato anche i periti incaricati dalla famiglia di Isabella Noventa, la genetista forense Marina Baldi e il criminologo Nicola Caprioli.




isabella noventaQuesta mattina invece le ricerche sono proseguite nella casa di Freddy Sorgato. Stavolta è stato esaminato il piano superiore della villa e il garage. Non è escluso che i killer non abbiano utilizzato le loro auto per sbarazzarsi del cadavere ma qualche altro mezzo adatto a trasportare o spostare dei pesi, come un muletto o una banale carriola. L’abitazione è infatti isolata e nessuno avrebbe comunque visto nulla.




caso noventaLa difesa, coordinata dal legale della famiglia Noventa, l’avvocato Gian Mario Balduin, visto che la Procura sembra essersene dimenticata, ha proceduto ad organizzarsi autonomamente per proseguire le ricerche del cadavere. Non appena il tempo lo permetterà saranno utilizzati i cani molecolari per ricercare il corpo di Isabella Noventa. Da indiscrezioni raccolte da padovaoggi.it il luogo è abbastanza circoscritto e la location tuttora top secret. Che la svolta sia vicina?

 

articolo di Nicola Guarneri

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

Isabella Noventa, ricerche con i cani molecolari in un luogo top secret ultima modifica: 2016-05-31T11:50:51+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!