Complottismo inglese: «Grace Kelly uccisa dalla Loggia P2»

Il National Enquirer scrive di una presunta fonte anonima con particolari sulla morte di Grace Kelly avvalorando una pista che porta alla P2 di Licio Gelli

 




 

Grace Kelly 1955
La principessa Grace Kelly

La fine della principessa Grace Kelly è legata ad un grande vecchio della recente storia dei misteri d’Italia? Secondo il National Enquirer sì. Stando a quanto pubblicato l’11 aprile scorso dal magazine inglese la principessa deceduta il 14 settembre 1982 a Monaco, per un incidente stradale, sarebbe stata vittima di un complotto ordito ai suoi danni nientemeno che dalla celebre Loggia P2 del Venerabile Licio Gelli. La “soffiata” clamorosa verrebbe da una fonte decisa a restare anonima ‒ ha fatto sapere lo stesso National Enquirer ‒ ma che ai giornalisti del magazine avrebbero riferito particolari sulla morte della principessa. Su tutti, i presunti motivi di quel che hanno definito un complotto ai danni di Grace Kelly. La principessa sarebbe stata assassinata perché a conoscenza, suo malgrado, di affari che uomini della P2, dunque italiani, avrebbero svolto a Monaco in merito alla gestione dei Casinò.

 

 

morto licio gelli
Licio Gelli

Stando così le cose, sarebbe stata la Loggia P2 a volere la morte di Grace Kelly manomettendo i freni della Rover 3500 sulla quale viaggiava. L’ipotesi del magazine nasce da una fotografia pubblicata nella biografia dal titolo My days with princess Grace, scritto da Grace Dale sulla base dei ricordi della madre Joan che era stata intima amica di Grace Kelly. Questa foto venne scattata circa un mese prima della morte della principessa, durante un’allegra crociera alla quale presero parte la stessa Dale con Grace Kelly e il principe Ranieri.

 




 

Tanti scatti ma in quella sede la Dale non ricordava di avere fotografato anche un pezzo di costa rocciosa, con una croce di pietra, molto simile al luogo dove poi sarebbe avvenuto l’incidente mortale. Dale era sicura di non avere mai scattato quella foto, eppure era nel rullino fatto sviluppare dopo la crociera e che le venne recapitato appena tre giorni prima della morte di Grace Kelly. Da qui l’ipotesi che quella foto sarebbe stata inserita appositamente e a lei consegnata assieme alle altre come una sorta di “avvertimento mafioso” su cosa sarebbe accaduto.

 

casinòTesi credibile? Decisamente poco, a dire il vero. Fantasiosità o meno, la tesi del magazine non è supportata da alcuna prova, né vi sono nomi presso i quali è possibile compiere una seria verifica. L’inchiesta condotta sulla morte di Grace Kelly accertò come non vi fosse stata alcuna manomissione e, fiducia o meno che si possa avere in chi indaga, resta quello l’unico responso nutrito di dati attendibili. Tra l’altro, come fanno sapere alcuni quotidiani italiani che hanno riportato la notizia, il National Enquirer non sarebbe nuovo a titoli che preannunciano grandi scoop infondati. C’è da dire, tuttavia, che il tema dei traffici illeciti legati ai Casinò non è certo nuovo. In Italia di recente il caso Bruno Caccia è stato riaperto proprio sulla scia di un’indagine che porta agli affari dei Casinò, stavolta quello di Saint Vincent. Altra morte in Italia che si è sempre pensato legata ai Casinò e agli affari che essi celano, è quella del cantautore Luigi Tenco avvenuta durante il Festival di Sanremo.

A quanto pare l’accusa di essere complottisti, almeno stavolta, è un po’ da condividere anche con gli inglesi. La differenza è che quando noi in Italia parliamo di P2 siamo costretti a collegarla, e con tanti elementi fra le mani, a stragi ed esecuzioni vere; gli inglesi possono invece permettersi di “giocarci” su.

 

articolo di Andrea B.

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

 



Complottismo inglese: «Grace Kelly uccisa dalla Loggia P2» ultima modifica: 2016-04-25T11:03:34+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!