Gloria Rosboch, nuovi dettagli sull’omicidio

Mentre Gabriele Defilippi in carcere ha seri problemi di salute l’ex complice rivela: ecco come venne uccisa Gloria Rosboch





defilippi
Gabriele Defilippi

Le rivelazioni sul caso Rosboch sembrano susseguirsi col passare del tempo accompagnandosi al crollo di Roberto Obert di fronte agli inquirenti e alle condizioni di salute apparentemente critiche di Gabriele Defilippi. Si fanno infatti sempre più macabre le ricostruzioni dell’omicidio di Gloria Rosboch, la professoressa 49enne proveniente da Castellamonte, comune facente parte dell’area metropolitana di Torino, brutalmente assassinata lo scorso 13 gennaio. A fornire i più recenti retroscena di quanto accaduto quella sera sarebbe stato lo stesso Roberto Obert, complice di Gabriele Defilippi.

Il 54enne è in stato di arresto insieme al giovane amante con l’accusa di avere premeditato ed eseguito assieme sia l’orribile omicidio che l’occultamento del corpo senza vita della povera professoressa di Castellamonte che in passato era stata insegnante di Gabriele Defilippi. D’altro canto, lo stesso Roberto Obert è stato il solo dei due presunti assassini ad avere, in un certo qual modo, collaborato e fornito informazioni utili agli inquirenti: solo attraverso le sue affermazioni, infatti, le indagini hanno preso una rapida svolta e gli uomini delle Forze dell’ordine sono riusciti a rinvenire il cadavere della donna, gettato all’interno di una cisterna ormai in disuso nel piccolo bosco di Rivara.

«Fuori dall’auto ho visto Gabriele che continuava a tirare e a tirare… come se le stesse dando un vero e proprio colpo di grazia». Sarebbe questo il terribile racconto riportato da Roberto Obert agli inquirenti, indiscrezione pubblicata su Sussidiario.net. L’uomo avrebbe anche raccontato come il suo giovane amante abbia iniziato a strangolare la ex insegnante all’interno del veicolo, per poi continuare al di fuori della vettura, dandole l’ultima, feroce stretta alla base del collo che le avrebbe definitivamente tolto la vita.

 

 

Denaro Defilippi gloria rosbochObert, oltre ad aver fornito il racconto dell’accaduto ed altre preziose informazioni agli inquirenti circa i raggiri economici attuati insieme a Defilippi, continua a negare di avere commesso il delitto, ammettendo solo di avere aiutato il suo amante ad occultare il corpo di Gloria Rosboch. Questo perché, secondo le sue affermazioni, all’epoca dei fatti era totalmente succube di Gabriele Defilippi, ma non fino al punto di uccidere una donna innocente.

 




 

gabriele defilippi gloria rosbochPer quanto riguarda il giovane killer trasformista e sua madre, le ultime indiscrezioni raccontano di una Caterina Abbattista sempre più provata dalla detenzione, dimagrita e spesso rintanata nella sua cella in preda al pianto, soprattutto dopo la negata scarcerazione; le condizioni di salute del figlio Gabriele, invece, si sarebbero addirittura notevolmente aggravate nelle ultime settimane.

 

 

articolo di Gianmarco Soldi

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

Gloria Rosboch, nuovi dettagli sull’omicidio ultima modifica: 2016-05-30T17:23:13+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!