Gabriele Defilippi, ritrovata la pistola su indicazioni di Obert

Dopo diversi mesi di ricerche è stata ritrovata la pistola di Gabriele Defilippi: potrebbe essere coinvolto in un altro omicidio

Sono passati più di sei mesi da quel tragico 13 di gennaio, quando Gloria Rosboch perse la vita. In carcere per il suo omicidio ci sono Gabriele Defilippi e Roberto Obert, oltre alla madre di Defilippi, Caterina Abbattista, indagata per concorso in omicidio.




defilippiStamattina, mercoledì 20 luglio, è stata finalmente ritrovata la pistola di Gabriele Defilippi. Va tuttavia specificato che l’arma non venne utilizzata nell’omicidio della professoressa: Gloria Rosboch venne strangolata con un filo mentre era seduta in auto. Fu lei stessa a dire che il 21enne aveva una pistola, quando lo denunciò per truffa nel 2014 (Gabriele Defilippi le sottrasse con l’inganno 187mila euro).




assassini gloria rosbochCome già successo negli scorsi mesi, gli investigatori hanno prelevato dal carcere l’ex amante e complice di Gabriele Defilippi, Roberto Obert, che ha indicato come nascondiglio della pistola i boschi tra Rocca Canavese e Barbania, in provincia di Torino. Durante l’ennesimo sopralluogo Obert ha stavolta indicato alle forze dell’ordine il luogo corretto. La pistola è stata disseppellita nella mattinata ed è stata inviata al RIS per ulteriori analisi.




rosbochL’arma potrebbe essere stata utilizzata in un altro omicidio, quello di Pierpaolo Pomatto, un pregiudicato di 66 anni ucciso lo scorso 18 gennaio e per il cui delitto era stato arrestato Mario Perri, altro pregiudicato di 55 anni. A far drizzare le orecchie degli investigatori è stato un particolare non da poco: Pomatto venne ritrovato seminudo e ricoperti di banconote false con la scritta FAC-SIMILE. Proprio come quelle che Obert ricevette da Gabriele Defilippi nei giorni dell’omicidio: «Quando mi consegnò la pistola mi diede anche una busta piena di banconote fasulle da 50 e 100 euro, mi disse di tenerle ma io le ho bruciate» avrebbe detto in uno dei primi interrogatori.

La palla passa ora ai tecnici del RIS che dovranno esaminare a fondo la pistola. Dopo un primo momento in cui i casi sembravano collegati le analisi sul giubbino di Perri sembravano indicare in lui il colpevole, ma il ritrovamento dell’arma potrebbe rimettere tutto in discussione.

 

articolo di Nicola Guarneri

Segui Cronaca&Dossier con un Mi Piace su Facebook e Twitter, oppure unisciti al canale Telegram

Gabriele Defilippi, ritrovata la pistola su indicazioni di Obert ultima modifica: 2016-07-20T14:14:35+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!