Fidanzata di Ruotolo indagata ma forse finirà tutto nel nulla

Accusata di favoreggiamento, istigazione e false attestazioni ma qualcosa non torna nelle accuse rivolte alla fidanzata di Ruotolo

 




 

omicidio-pordenone-2Sembrerebbe una svolta ma forse svanirà tutto in una bolla di sapone l’iscrizione nel registro degli indagati di Rosaria Patrone, fidanzata di Ruotolo, commilitone accusato del delitto di Trifone Ragone e Teresa Costanza. Le accuse nei confronti della ragazza sono di istigazione, favoreggiamento e false attestazioni. In pratica, la fidanzata di Ruotolo avrebbe aiutato quest’ultimo forse coprendolo dinanzi la presunta responsabilità del duplice delitto commesso. Istigazione a mentire? Sarebbe questa una delle colpe di Rosaria Patrone? Per ora non è stato possibile conoscere molti dettagli in merito. La notizia dell’iscrizione della fidanzata di Ruotolo nel registro degli indagati è giunta stamattina dopo quanto trapelato e diffuso durante una trasmissione Rai. Comprensibilmente «in questa fase non possiamo rilasciare alcuna dichiarazione» affermano dalla Procura, lasciando che le uniche dichiarazioni in questo momento giungano dall’avvocato della fidanzata di Ruotolo, Costantino Catapano: «Siamo tranquilli e pensavamo di aver chiarito tutto nelle tre sessioni-fiume di audizione cui la mia assistita era stata sottoposta. Evidentemente non è così e dunque ci affidiamo all’antico adagio secondo cui la giustizia deve fare il proprio corso e siamo fiduciosi». Il riferimento è all’interrogatorio avvenuto nei giorni scorsi a Somma Vesuviana, quando i Pm si erano recati a casa di Rosaria Patrone per saperne di più, chiedendo conto probabilmente dello scambio di messaggi avvenuto tra lei e il fidanzato Giosuè Ruotolo la sera del duplice delitto.

omicidio di pordenoneInfatti è notizia di pochissimi giorni fa del lavoro che i periti stanno compiendo su cellulari e computer appartenuti ai due giovani, sostenendo che moltissimi dati siano stati cancellati dal militare mentre la fidanzata di Ruotolo avrebbe conservato qualcosa. Per ora alla stampa è trapelata solo la notizia di una frase, ritenuta dagli inquirenti tra le più importanti, con la quale lei chiede al fidanzato: «Amore hai fatto qualcosa che non mi hai detto?».

 




 

Al di là delle frasi più o meno velate, le accuse nei confronti della fidanzata di Ruotolo potrebbero finire essere la classica bolla di sapone destinata ad avere poca rilevanza ai fini investigativi se il materiale raccolto è quello conosciuto finora. La ragazza potrebbe avere spinto Ruotolo a celare alcuni particolari che avrebbero condotto gli inquirenti verso una più facile incriminazione nei confronti di Ruotolo stesso? Oppure ha solo maturato sospetti nei confronti del fidanzato senza tuttavia avere commesso un reato che ne giustificherebbe la possibile detenzione? Mercoledì ci sarà l’interrogatorio di garanzia della fidanzata di Ruotolo e sarà possibile saperne di più almeno per una conferma o meno del fermo.

Redazione di Cronaca&Dossier

Seguici con un Mi Piace su Facebook e Twitter

 




 

Fidanzata di Ruotolo indagata ma forse finirà tutto nel nulla ultima modifica: 2015-12-21T21:13:58+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!