Cronaca&Dossier, online il numero di febbraio, tra scandalo Lockheed e cronaca nera

Il numero 23 di Cronaca&Dossier presenta uno speciale sullo scandalo Lockheed e sul mercato degli armamenti, oltre ai casi più controversi di cronaca nera

cronacaÈ lo scandalo Lockheed il punto focale attorno a cui è stato costruito l’ultimo numero di Cronaca&Dossier. Sono passati esattamente 40 anni dallo scoppio dello scandalo: era il 1976 quando l’azienda statunitense Lockheed ammetteva di aver pagato fior di tangenti agli esponenti di governi e militari per spingere all’acquisto dei propri aerei. Uno scandalo, ovviamente, che ha invischiato anche l’Italia, come ben spiega Mauro Valentini nell’articolo di apertura del nuovo numero. Ruoli importanti nello scandalo italiano sono stati ricoperti da “Antelope Cobbler”, un nome in codice che come ci racconta Alberto Bonomo non ha ancora un volto, e dal generale dell’aviazione Duilio Fanali, la cui controversa figura è stata descritta da Nicola Guarneri.




cronacaDallo scandalo Lockheed alla stretta attualità sul mercato degli armamenti italiani oggi. Paolo Mugnai descrive come il mercato delle armi sia tuttora uno dei più remunerativi, alla faccia della crisi. Un articolo che si lega a quello di Nia Guaita, che esamina in particolare la situazione del nostro paese: a chi vende le armi l’Italia? Gelsomina Napolitano infine esamina con attenzione le casse del nostro Stato per vedere l’altro lato della medaglia, ovvero: quanto costa la corsa agli armamenti al Bel Paese? Leggi qui gli approfondimenti sul mercato degli armamenti, disponibili da mercoledì 17 febbraio.

Per la rubrica Media Crime Mauro Valentini e Gianmarco Soldi presentano rispettivamente il libro “Football Clan” (scritto dal cronista Gianluca Di Feo e dal magistrato Raffaele Cantone e che descrive i legami tra calcio e mafia) e il film “The end of the tour” (tratto dal viaggio-intervista intrapreso nel 1996 dal giornalista di Rolling Stones David Limpsky e dallo scrittore di fama mondiale David Foster Wallace).




cronacaC’è ovviamente anche la cronaca nera nel numero 23 di Cronaca&Dossier: giovedì 18 febbraio è la volta dell’articolo di Paola Pagliari, giornalista che indaga su tutte le contraddizioni della morte di Tony Drago, il militare “ufficialmente” suicidatosi il 6 luglio del 2014 e la cui richiesta di archiviazione del caso verrà discussa il prossimo 13 aprile, e a cui la famiglia si oppone con fermezza.

Venerdì 19 febbraio Francesca De Rinaldis invece ci racconterà di Donato Bilancia, uno dei più efferati serial killer d’Italia, forse il più brutale degli ultimi vent’anni. La psicologa forense, oltre alle tappe omicide di Bilancia, traccia anche un profilo psicologico approfondito per aiutarci a capire fino in fondo le gesta e la psiche di un brutale assassino.




Per quanto riguarda il sociale Nicoletta Calizia sabato 20 febbraio sarà pubblicato l’articolo della rubrica Diritti e Minori raccontando il problema delle bimbe sposa, giovani bambine costrette al matrimonio contro i loro diritti per i motivi più disparati.

Dulcis in fundo domenica 21 febbraio Dora Millaci per Storie di tutti i giorni ci parlerà di un appuntamento importantissimo: il 29 febbraio si svolgerà la IX edizione della Giornata delle malattie rare, quelle patologie che colpiscono un massimo di 5 persone ogni diecimila.

Cronaca&Dossier, prima rivista di Giornalismo forense in Italia, ogni mese pubblica approfondimenti sull’attualità e sui grandi casi di cronaca.
Seguiteci iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere gratuitamente la rivista online; e sulla nostra pagina Facebook e via Twitter per essere sempre aggiornati grazie alle nostre pubblicazioni quotidiane sul sito www.cronacaedossier.it sui grandi casi di cronaca nera italiana.

 

 

Cronaca&Dossier, online il numero di febbraio, tra scandalo Lockheed e cronaca nera ultima modifica: 2016-02-15T18:27:22+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!