Caso Orlandi-Gregori, arriva l’archiviazione del Gip

Il giudice ha archiviato l’indagine sulle due quindicenni scomparse a Roma nel 1983: è la parola fine sul caso Orlandi-Gregori?

Caso OrlandiQuesto mistero non s’ha da svelare. Al termine di una seduta interminabile, e dopo essersi preso oltre quindici giorni di riflessione, il gip Giovanni Giorgianni ha reso noto ieri la decisione definitiva sulla sparizione di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, accogliendo la richiesta di archiviazione presentata lo scorso 5 maggio dalla Procura di Roma. Si chiude così il caso Orlandi, un’inchiesta lunga quasi dieci anni, ma destinata a lasciar dietro di sé un inevitabile strascico di polemiche per il suo esito, maturato in un contesto non esente da anomalie. A cominciare dal provvedimento sottoscritto dal procuratore capo Giuseppe Pignatone, dal pm titolare delle indagini Simona Maisto e dalla dottoressa Ilaria Calò (magistrato comparso solo in calce al documento), ma non condiviso dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo, altro timoniere delle indagini (e di grado superiore rispetto alla collega), che si era rifiutato di firmare l’atto poiché – come riportato dall’AdnKronos sabato 26 settembre – riteneva necessari altri accertamenti. Un parere che però non ha pesato nelle valutazioni del Gip, che non ha ravvisato nuovi spunti investigativi nelle istanze presentate dai legali delle parti e dalla lettura degli atti dell’immane incartamento. Solo qualche giorno fa sul numero di ottobre di Cronaca&Dossier avevamo dedicato ampie riflessioni alle recenti novità che hanno caratterizzato il caso Orlandi nell’ultimo periodo, dalla Banda della Magliana alle dichiarazioni di Marco Fassoni Accetti. Oltre a non tener conto dei contrasti interni al palazzo di Giustizia, la decisione del Gip sul caso Orlandi ha ignorato anche le battaglie condotte dalle famiglie delle due ragazze negli ultimi cinque anni per sensibilizzare l’opinione pubblica alla ricerca della verità. Un percorso fatto di manifestazioni e petizioni, l’ultima delle quali è stata consegnata il 28 settembre al presidente del CSM e della Repubblica Sergio Mattarella dopo aver raccolto 80.000 firme in meno due mesi affinché si respingesse la richiesta di archiviazione. Tutto ciò però non è bastato per evitare che la giustizia italiana incappasse in una pesante sconfitta visto che si è rivelata incapace di scoprire che ne è stato di due quindicenni di umili origini. Era già accaduto con la sentenza emessa dal giudice Adele Rando il 19 dicembre 1997. Proprio vero, la storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.

 

articolo di Tommaso Nelli  @Kimicohippy

Vuoi leggere il numero di Cronaca&Dossier con l’inchiesta speciale sul caso Orlandi-Gregori? Clicca qui, oppure sfoglialo qui sotto. È gratis!

Caso Orlandi-Gregori, arriva l’archiviazione del Gip ultima modifica: 2015-10-21T11:05:58+00:00 da info@cronacaedossier.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La realtà fa notizia, aiutaci a condividerla. Seguici con un Mi Piace!